Dillo a Espero

Termini Imerese, l’ospedale è destinato a chiudere?

Martedì, 08 Novembre 2022 16:20 Scritto da
Purtroppo, sembra proprio il destino che incombe sull’antica struttura ospedaliera, in passato punto di riferimento dei Comuni del circondario e anche oltre.
Riceviamo dal Gruppo Costituente per Castelbuono il comunicato che pubblichiamo integralmente.

Castelbuono, “Caos TARI: dopo il danno, la beffa”

Lunedì, 19 Settembre 2022 00:54 Scritto da
Riceviamo dal Gruppo Costituente per Castelbuono il comunicato che pubblichiamo integralmente.
Termini Imerese, Quattro domande sul porto, nel silenzio elettorale… Che cosa sta accadendo sul molo trapezoidale? sono state avviate le operazioni di imbarco rifiuti o loro derivati? Come procederà l’iter per la realizzazione del piazzale container sulla banchina di riva? Che fine ha fatto “il porto turistico più grande di Sicilia”? Che fine ha fatto il grande “parco a mare” promesso sul molo Veniero? Molti termitani si pongono queste domande. Qualche risposta proviamo a darla noi, ma ne attendiamo da ben altri soggetti, per esempio dall’Amministrazione Comunale e dai nostri vari onorevoli candidati.Il discorso è lungo, ma, con un pò di pazienza, vi invitiamo a leggere le nostre riflessioni in merito.Siamo ormai quasi alla conclusione della campagna elettorale, ma nessun candidato termitano parla più del porto. Tutti coloro che fino a marzo decantavano “il più grande porto turistico della Sicilia” (?), postavano filmati mirabolanti e festeggiavano l’affossamento del progetto PRP del 2004, oggi non proferiscono parola sul “nuovo” porto, accampando alibi del tipo “tutto è già compiuto” da anni (e, quindi, sottinteso, non possiamo farci più nulla). Strano, perché sarebbe stato ovvio, per chi ci credeva, rivendicare con la cittadinanza quei risultati, nel momento in cui si chiede di rinnovare…
Riceviamo dal Gruppo Costituente per Castelbuono il comunicato che pubblichiamo integralmente.
Ma davvero il Magistrale di Petralia Sottana deve chiudere?
Il 18 agosto 2022, l’astronauta Luca Parmitano “sbarcherà” a Isnello, o meglio, al Parco Astronomico Gal Hassin, per ricevere uno dei premi che ogni anno assegna l’omonima Fondazione e “in allegato” la cittadinanza onoraria dal Comune di Isnello.Identica la motivazione per il premio e per la cittadinanza onoraria: “pilota e astronauta, che esplora il futuro superando sfide e barriere senza mai risparmiarsi. Pioniere entusiasta che coinvolge e appassiona le nuove generazioni; primo italiano a compiere una passeggiata spaziale, si è distinto per il suo coraggio come pilota e come astronauta; protagonista dell’avventura dell’esplorazione dello spazio, per estendere la presenza umana oltre i confini della Terra, racconta che il nostro pianeta, visto dall’alto, non ha confini, e che è un bene fragile da proteggere”.Uno dei pochi uomini al mondo che può vantarsi di aver “passeggiato” nello spazio, potrà assaporare anche le emozioni di attraversare le fragili e sgangherate strade madonite, costellate di frane, buche e detriti di ogni tipo. Non certo l’ideale per accogliere frotte di turisti, ma forse tra qualche decennio potremmo anche fare a meno delle strade ed arrivare a Isnello direttamente con le navicelle spaziali.Del resto, c’è da aspettarsi che un cittadino onorario torni ogni tanto nel comune…
È di pochi giorni fa la notizia dell’inaugurazione di una nuova struttura ricettiva a Geraci Siculo, che giunge dopo altre iniziative imprenditoriali che sono attuate nel recente passato,
Riceviamo dalla Sezione ANPI Girolamo Li Causi di Termini Imerese, a seguito delle celebrazioni della Festa della Repubblica,
Un lettore lamenta la mancata illuminazione da diversi anni della via Cosimo Venturella a Campofelice di Roccella.