Far rinascere e valorizzare uno dei centri storici più belli a affascinanti dell'intero territorio madonita. C'è la sigla sull'accordo tra il comune di Geraci Siculo e la società londinese Its for Sicily.

Per facilitare la vita ai cittadini il Comune di Geraci Siculo ha adottato e messo a disposizione Junker, un servizio fruibile tramite APP (per smartphone Android o Apple),

La Direzione Investigativa Antimafia ha dato esecuzione ad un decreto di confisca definitiva, emesso dalla Corte d’Appello di Caltanissetta – Seconda Sezione Penale, nei confronti di Paolo Farinella,

La Tra Art restauri ha sede in Gangi ed è nata nel 1997 per volontà del restauratore titolare Giuseppe Inguaggiato, che si avvale della collaborazione di diverse figure professionali che operano ciascuna all'interno di una equipe con specifiche professionalità.

Spunta un nuovo focolaio in Sicilia e questa volta sulla Madonie all'interno della RSA "Villa San Michele" di Gangi. Su 57 soggetti presenti all'interno,
“Uniti per le Madonie” e “Cittadinanzattiva” Madonie Cefalù, rivolgono un accorato appello agli organi governativi regionali e nazionali, per eliminare I 4 Siti Siciliani inseriti nel Piano Nazionale per lo smaltimento dei rifiuti nucleari.

Continua lo scontro tra il Sindaco di Geraci Siculo Luigi Iuppa sulla questione dei giovani migranti ospitati nella comunità madonita. Nell’ultimo Consiglio comunale dell’anno, il primo cittadino ha replicato alla nota della Coop. Sant’Antonio.

Si è svolta ieri sera, 21 dicembre, la seduta del Consiglio Comunale di Geraci Siculo, con all’ordine del giorno diversi punti. Primo fra tutti l’approvazione del Piano di Protezione Civile e del regolamento di protezione Civile.

Cinque centenarie che confermano Geraci Siculo come il borgo in cui il tasso di longevità è molto alto, tanto da essere stato inserito, insieme ad altri comuni madoniti, nella sesta Zona Blu del pianeta, in cui la speranza di vita è notevolmente più alta rispetto alla media mondiale.

Geraci Siculo protagonista su Rai 3 domenica 29 novembre. Sarà infatti il borgo madonita l’unico candidato della Sicilia al concorso nazionale “Il Borgo dei Borghi 2020”, nell’ambito della trasmissione “Alle falde del Kilimangiaro”,

Pagina 1 di 41