Petralia Sottana: non facciamo chiudere il Liceo Magistrale. L’appello di un ex Preside

Domenica, 04 Settembre 2022 13:52 Scritto da  Pubblicato in Dillo a Espero
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ma davvero il Magistrale di Petralia Sottana deve chiudere?

Ce l'hanno i petralesi e i madoniti un ultimo scatto d'orgoglio identitario, un atto d'amore per la propria cultura materiale e immateriale?
Possibile che davvero dobbiamo rassegnarci a mettere la parola fine a due secoli di storia scolastica siciliana e nazionale?
Nella qualità di Dirigente scolastico che ha concluso sei anni fa la propria carriera al Domina di Petralia Sottana, faccio appello in primo luogo alle famiglie della comunità  madonita affinché preferiscano iscrivere i propri figli in uscita dalla scuola media al Liceo di Petralia Sottana e si arrivi almeno a formare una prima classe, che nel prossimo anno scolastico possa sostituire l'attuale ultima quinta.
Faccio appello al neo Sindaco Piero Polito, ex alunno del Magistrale, alla sua Giunta, alla sua maggioranza consiliare, e alla minoranza consiliare, affinché deliberino con urgenza l'incentivo di 20 borse di studio, di importo pari alla totale copertura delle spese di acquisto dei libri di testo, per 20 studenti che si iscriveranno al Liceo di Petralia Sottana a partire dal prossimo anno scolastico 2023/24, magari ricorrendo, in mancanza di fondi, a un crowdfunding popolare, e/o alla sponsorizzazione delle banche o imprese locali.
Faccio appello ai docenti delle scuole elementari, medie e superiori del territorio, affinché sostengano sul piano emotivo e intellettivo la scelta di tenere aperta una delle più antiche scuole della nostra Regione, anche con l'adozione di ogni forma di flessibilità amministrativa e didattica consentita dall'autonomia scolastica, venendo incontro alla soddisfazione di tutte le esigenze di istruzione e di educazione evidenziate dalle famiglie in fase di orientamento  scolastico, nel rispetto degli interessi e delle attitudini dei ragazzi, e nella logica della qualità totale.
Faccio dunque appello in tal senso al ruolo insostituibile del Dirigente Scolastico in servizio, della Giunta Esecutiva, del Consiglio e del Collegio dei docenti dell'Istituto Domina.
Faccio appello alla rete scolastica delle Madonie affinché si faccia carico della salvezza del magistrale, dando un significato concreto e un senso alla parola "resilienza" tanto presente nei documenti SNAI (Strategia Nazionale Aree Interne).
Faccio  appello all'Unione dei Comuni delle Madonie, al GAL, alla So.svi.ma., all'Ente Parco delle Madonie.
Faccio appello infine all'Ufficio scolastico provinciale e all'Ufficio scolastico regionale affinché non si cancelli uno dei baluardi fondamentali della memoria del nostro territorio montano e siciliano. La memoria è vita.
Pietro Attinasi
Dirigente scolastico in pensione
Geraci Siculo

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.