Visita scolastica alla Guardia di Finanza di Corleone: presente il Comandante del Gruppo di Termini Imerese

Domenica, 17 Aprile 2022 03:55 Scritto da  Pubblicato in Area metropolitana
Vota questo articolo
(0 Voti)

Nei giorni scorsi, presso la caserma della Tenenza Guardia di Finanza di Corleone,

alla presenza del Magg. Dario Tocco - Comandante del Gruppo di Termini Imerese - del Lgt.cs. Francesco Patrizio - Comandante della Tenenza di Corleone e dei militari in servizio, si e svolto un incontro con una rappresentanza scolastica dell’Istituto Comprensivo ad indirizzo musicale “Giuseppe Vasi” accompagnati dalla dott.ssa Delia Raimondi, in qualità di esperto psicologo, e dalla tutor prof.ssa Lucia Briganti, in relazione alle iniziative di un progetto che aiuta a riconoscere e contrastare la violenza nei contesti scolastici, promuovere la parità di genere e la lotta alla discriminazione. Durante l’incontro sono stati proiettati filmati illustrativi dei compiti istituzionali demandati alla Guardia di Finanza, quale polizia economico-finanziaria del Paese a forte vocazione sociale. Sono state in particolare approfondite tematiche concernenti la lotta all’evasione fiscale, alla contraffazione, alla falsificazione e commercializzazione illecita di beni dannosi per i consumatori, al traffico di sostanze stupefacenti, nonché l’azione di contrasto patrimoniale alle organizzazioni mafiose. L’evento ha suscitato grande partecipazione da parte dei ragazzi, con condivisione di momenti di riflessione sul concetto e sul valore della legalità economica a tutela dei cittadini e delle imprese che operano nel rispetto delle norme. Inoltre, gli alunni hanno avuto la possibilità di visitare i locali della caserma di Corleone (bene confiscato nel 2001 ad un soggetto risultato prestanome del capo di “Cosa nostra” Salvatore Riina e assegnato nel giugno 2005 alla Guardia di Finanza), ed osservare da vicino i mezzi in dotazione al Reparto.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.