Termini Imerese, Comitati Città-Porto e per il Referendum scrivono al Sindaco: non firmi il parere e indica una assemblea pubblica sul futuro dello scalo

Sabato, 29 Gennaio 2022 16:06 Scritto da  Pubblicato in Dillo a Espero
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il Comitato Città-Porto per un futuro sostenibile e il Comitato per il Referendum hanno scritto una lettera aperta al Sindaco di Termini Imeres

e per chiedere di non formulare il previsto parere sul Documento di Pianificazione Strategica di Sistema in attesa dell’esito di una Assemblea Cittadina richiesta dai due sodalizi
Di seguito il testo della nota.

Al Sig. Sindaco
Dott.ssa Maria Terranova
Termini Imerese

Oggetto: Porto di Termini Imerese

Abbiamo recentemente appreso che l’AdSP, con nota del 19 c.m., in forza delle nuove disposizioni di legge, ha indetto la Conferenza di Servizi per l’approvazione del Documento di Pianificazione Strategica di Sistema (DPSS), richiedendo a codesta Amministrazione il parere che dovrà essere trasmesso “entro e non oltre il termine perentorio di 45 giorni…, con l’avvertenza che la mancata espressione entro il predetto termine…, equivale ad assenso senza condizioni/prescrizioni…”.
Come noto, questo Comitato ha, reiteratamente, messo in evidenza le criticità della proposta di variante predisposta dall’Autorità di Sistema Portuale e ha promosso diverse iniziative affinché venisse riconsiderata la suddetta proposta.
Contestualmente, Il Comitato Promotore per il Referendum, all’uopo costituitosi, ha, già da tempo, inviato formale richiesta per l’indizione di un Referendum consultivo, allo scopo di consentire ai cittadini di Termini di esprimersi in ordine ad un tema cruciale per il futuro della città.
E’, pertanto, chiara la volontà della collettività di voler partecipare al processo decisionale, nell’ottica della condivisione delle scelte che verranno adottate.
In questa prospettiva, il Comitato Città-Porto intende promuovere - ai sensi dell’art. 60 dello Statuto Comunale - una “Assemblea pubblica – Forum dei cittadini”, riguardante il futuro del porto di Termini Imerese e, a breve, conseguentemente, avvierà la necessaria raccolta di firme.  In tale sede, il Comitato proporrà un ordine dei lavori in piena conformità al disposto dell’art. 3, comma 2 lett. c) del vigente Regolamento per la consultazione dei cittadini.
Tutto ciò premesso, con la presente La invitiamo a soprassedere dal formulare il previsto parere in conferenza di servizi, in attesa dell’esito di tale Assemblea Cittadina che, auspicabilmente, Le fornirà, entro il termine previsto dei 45 giorni, un atto di indirizzo, frutto di un processo di partecipazione democratica, che potrebbe costituire una posizione condivisa, nell’interesse esclusivo dei cittadini e della loro salute.
Il presente appello, sottoscritto dal “Comitato Città Porto per un futuro sostenibile” e dal “Comitato Promotore Referendum per il futuro del porto di Termini Imerese”, verrà sottoposto, per la condivisione, a tutte le Associazioni cittadine e ai singoli soggetti che vorranno sostenere l’iniziativa.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.