Campofelice di Roccella, Gruppi consiliari “Uniti per l’avvenire” e “Donne e valori”: sindaco Taravella non ha più la maggioranza si dimetta

Sabato, 09 Ottobre 2021 04:28 Scritto da  Pubblicato in Campofelice
Vota questo articolo
(0 Voti)

Con un comunicato stampa i Gruppi consiliari del Comune di Campofelice di Roccella “Uniti per l’avvenire” e “Donne e valori”,

mettono a conoscenza che a seguito delle dimissioni del capogruppo della maggioranza il sindaco Michele Taravella non ha più la maggioranza e ne chiedono pertanto le dimissioni.
“Continua, inesorabilmente – scrivono i due gruppi consiliari - il processo di disintegrazione della maggioranza consiliare che ha sostenuto il sindaco Michela Taravella a Campofelice di Roccella. Durante la seduta del consiglio comunale del 05-10-2021 si è dimesso il capogruppo della non più maggioranza, dichiarando che era suo intento rassegnare le dimissioni già un anno e mezzo fa, quando, due consigliere, e precisamente Matilde Prinzi e Myriam Venturella, hanno abbandonato la maggioranza consiliare, posizionandosi all’opposizione. Tale scelta è stata catalizzata dalle dimissioni del vicesindaco Massimo La Rocca, avvenute non per motivi personali. La sindaca Taravella un altro duro colpo lo subisce con le prese di distanza di due dei tre saggi e cioè gli ex sindaci Mimmo Morici e Felice Dolce, che avrebbero dovuto supportarla durante il corso amministrativo e invece si sono schierati all’opposizione Il sindaco Michela Taravella non ha più la maggioranza da parecchi mesi e continua a fingere e lascia scivolare il paese verso, non solo l’immobilismo politico, ma soprattutto verso il baratro. I gruppi di opposizione, presenti dentro e fuori il consiglio comunale, da tempo, e oggi con più forza chiedono al sindaco di dimostrare, se ne è capace, senso e dignità politica, rassegnando le dimissioni dalla sua carica e permettere agli elettori di decidere, così, il futuro governo del paese”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.