Pollina, Nunzio Castiglia candidato a sindaco per la lista civica Democrazia Progresso e Libertà

Sabato, 22 Agosto 2020 14:13 Scritto da  Pubblicato in Pollina
Vota questo articolo
(0 Voti)

La coalizione della lista civica Democrazia Progresso e Libertà ha investito ieri sera alla fine di un confronto per il futuro amministrativo del borgo Madonita Nunzio Castiglia, già Presidente del Consiglio comunale di Pollina, candidato a primo cittadino per le elezioni comunali del prossimo 4 ottobre.

“Sono lusingato - dichiara il candidato in pectore - della fiducia piena accordatami dal gruppo Democrazia Progresso e Libertà con il quale ho sperimentato un quinquennio amministrativo unico e meraviglioso rivestendo il ruolo di Presidente del Consiglio Comunale. Nello stesso tempo - aggiunge - so di assumere un impegno di grande responsabilità ma lo faccio con molto entusiasmo. I dieci anni di amministrazione di Magda Culotta hanno condotto il paese magistralmente verso obiettivi di respiro internazionale caratterizzandosi per il continuo e costante servizio nei confronti della gente e il rispetto della legalità e la trasparenza degli iter amministrativi”.
Nunzio Castiglia è geologo, docente di matematica e scienze e vanta una lunga esperienza amministrativa e politica.
La sua candidatura è la rappresentazione di un progetto politico che vuole “continuare a cambiare”, cambiamento iniziato proprio 10 anni fa dal Sindaco Magda Culotta e dalla compagine politica che oggi sostiene la candidatura di Nunzio Castiglia.
Parte da oggi quindi la campagna elettorale che vedrà impegnati tutti i sostenitori in un dialogo costante con la comunità al fine di costruire un programma condiviso con i cittadini.
“Sin da adesso - conclude l’attuale Presidente del Consiglio Comunale - per chi ha avuto modo di conoscermi sa che il mio impegno sarà caratterizzato nel segno della continuità ma anche dell’innovazione. Voglio servire al meglio i cittadini del nostro meraviglioso territorio con serietà, professionalità ed onestà”. Ci auguriamo che in queste settimane ci sia un confronto aperto sui temi e che nessuno inciampi in polemiche sterili che a nulla servono. Il futuro della nostra comunità è nelle nostre mani, insieme possiamo metterci progetti, idee e sopratutto entusiasmo".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.